Scritto da romamigliore

Stazione di Roma Tuscolana

La situazione del sottopasso della stazione di Roma Tuscolana è critica per diversi aspetti che ne determinano quasi una situazioni di abbandono da parte delle ferrovie.  Stiamo infatti parlando del collegamento che permette dai binari 4 – 5 in arrivo e partenza dalla stazi0ne di Fiumicino, usati quindi da pendolari e turisti di poter accedere direttamente a Via Adria senza passare per l’edificio della stazione e raggiungere così più velocemente la stazione della metropolitana della linea A di Ponte lungo.

Il collegamento è usato quotidianamente da numerose persone che con bagaglio al seguito tentano di allontanarsi od accedere alla banchina del treno. Il sottopasso è accessibile solo mediante una stretta scala perchè l’ascensore che un tempo esisteva è stato murato.

Si! Avete letto bene è stato murato l’ascensore preesistente, ausilio necessario che permetteva di rendere accessibile a tutti, carrozzine, passeggini, a chi ha bagagli pesanti ed  a persone anziane l’accesso ai binari più frequentati. Insomma si è reso difficoltoso se non impossibile l’accesso al trasporto ferroviario.

La stazione Tuscolana sul fronte degli accessi è in una situazione critica, stiamo parlando infatti di una stazione centrale, frequentata da numerose persone praticamente priva di accessi facilitati. L’unico binario accessibile in modo adeguato a tutti è quello per che permette di raggiungere il binario 1, quello che porta alla stazione Termini.  Praticamente inusato data la vicinanza della linea A della metropolitana. Un altro scivolo in verità è presente dal lato di Via Tuscolana oltrechè essere in forte pendenza non permette l’accesso ai binari ed al sottopasso per la presenza delle scale.

 

ingresso-lato-via-adria      edificio-di-accesso-di-via-adria ascensore-piano-banchina      ascensore-piano-sottopassaggio

 

___________________________________________________________________________

Stazione di Roma Tuscolana: sicurezza

La seconda parte del mio servizio sulla stazione di Roma Tuscolana prende in esame il fattore sicurezza.

Purtroppo questo è un altro problema che le ferrovie hanno demandato a servizi esterni. Mi spiego meglio: anziché investire sulle risorse umane formate a dovere, hanno preferito installare una quantità notevole di impianti di video sorveglianza, ma essendo priva di una qualsiasi manutenzione o controllato periodico, finisce abbandonata e completamente inservibile come quella della foto.

Nel sottopasso che dai binari 4 – 5 porta all’uscita di via Adria sono installate ben 3 telecamere. La prima che dovrebbe puntare verso l’ingresso del sottopasso, ha il cavo staccato con ben visibile dalla foto. Le altre due, installate alla fine del tunnel, sono state spostate, inquadrando nelle loro ottica il nulla. Dunque tre impianti completamente inservibili. Gli impianti di banchina essendo installati ad altezze maggiori non risentono dei problemi di vandalismo, ma andrebbe comunque chiarito il motivo dell’installazione, in alcuni casi di doppie telecamere, probabilmente più moderne ed efficienti su impianti preesistenti, senza rimozione delle vecchie….. forse il detto: meglio due che una, ha prevalso sulla logica di un’installazione meno invasiva.  Il tunnel privo di un controllo visivo è ovviamente fatto oggetto di vandalismo, trovando scritte sui muri di ogni tipo e recentemente anche di escrementi umani nei pressi del cestino dei rifiuti.

Sarebbe bello fare un conto, dei tanti soldi spesi per l’installazione delle numerosissime telecamere appese ai pali delle stazione di Roma Tuscolana, impianti del tutto inutili, visto il continuo perpetrarsi di attività vandaliche.

 

sicurezza-con-tvcc sottopassaggio

 

__________________________________________________________________________

Stazione di Roma Tuscolana: Pannelli segnalatori

Prosegue il repor dello stato in cui versa la stazione di Roma Tuscolana. Mi voglio occupare delle informazioni ai viaggiatori. Anche qui i tagli effettuati già anni fa, hanno colpito il personale che si occupava di fare i biglietti e fornire informazioni. Così l’unico sportello per la biglietteria è stato chiuso e lasciato ad operare solo una rivendita di tichet sempre all’interno della stazione per l’ambito urbano e per la linea per Fiumicino. Le macchine emettitrici dei biglietti che erano presenti nel sottopassaggio sono durate veramente poco ed il passaggio da non funzionanti ad essere oggetto di vandalismo e poi ad essere smantellate è durato veramente poco.

La situazione dei monitor che indicano l’arrivo e la presenza dei treni è vermamente disarmante e non degna di una stazione centrale quale Roma Tuscolana è.

Sul binario 4 non è presente nessun pannello indicatore. Gli unici quando funzionano sono presenti nei sottopassaggi che collegano tutti i binari.

Nel sottopasso che collega via Adria ai binari 4 -5 poi è presente un solo monitor funzionante.

Insomma la situazione è veramente allarmante e fa specie che una stazione di prossimità alla linea A della metropolitana sia lasciata a se stessa senza manutenzione e senza aggiornamenti tecnici a fronte di apparati vecchi ed ormai inservibili.

tabelloni

 

 

 

 

  • Ricerca

    o
  • Clock

    Get Adobe Flash player
  • Contatore

    24390 Visitatori

  • Slideshow

    Procurati il Flash Player per vedere la presentazione.
  •  

    Luglio: 2017
    L M M G V S D
    « Mag   »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31